L’Albo si è costituito per volontà di un gruppo di Imprese di installazione elettrica e col patrocinio dell’UNAE e dell’ENEL, che così intesero promuovere i principi della deontologia professionale e della qualificazione allo scopo di:

”……… favorire il miglioramento tecnico nell’esecuzione degli impianti elettrici, perseguendo tutte quelle iniziative ed azioni atte a far si che tali impianti vengano eseguiti dalle Imprese installatrici nel modo più idoneo e con le necessarie garanzie tecniche, nonché di porre in atto tutte quelle iniziative utili per la tutela ed il miglioramento della professione e delle Imprese.” (Art. 2 dello Statuto)